The girl and the snorkel

this is a short story about a girl and her snorkel, looking for the sea. In the end she found the sea, and the sea was happy to embrace the girl; we haven’t heard from the snorkel since then.

all pictures taken with Polaroid One Step 2

Doha International Kite Festival

Siamo atterrati in Qatar un paio di giorni fa, per il secondo festival internazionale dell'aquilone di Doha. Nient'altro che sorrisi e accoglienza, buon cibo e aquiloni.  Peccato per la birra...Qualche veloce impressione visiva in attesa di un altro giorno di festival;

We landed in Doha a couple of days ago, for the second Doha international kite festival. Nothing but smiles and hospitality, good food and kites. Too bad for the beer...Some quick impression, waiting for another day of festival;

Il Festival prosegue, ogni giorno c'è qualche grado in più e un po' di vento in meno. Vista la compagnia e l'atmosfera non è sicuramente un problema. Trascorrono altri due giorni di Arte(Vento), grandi mangiate, grandi sudate;

The festiva goes on, it's getting hotter everyday, everyday we have less wind. This is not a problem considering the good company and the atmosphere. Two more days of Artevento, great food, big sweaty; 

Le ultime righe di questo piccolo blog le scrivo dal divano di casa; sono sporco, sudato e piuttosto stanco dopo 14 ore di viaggio. Naturalmente ripartirei domani, senza pensarci; perché quando guardo questi artisti e poi un poco più su, alle loro creazioni beh, mi sembra sempre di essere a casa. 

I'm writing these last lines laying on my sofa; dirt, sweaty and quiete tired after 14 hours travelling back home. I'd leave again tomorrow, no doubt about it; because when I look at those artists and then a little more higher, to their creations, well, it feels like home.

Krampuslauf

 
krampus12.jpg
 

Tanto tempo fa, nei periodi di carestia, i giovani dei piccoli paesi di montagna si travestivano usando pellicce formate da piume, pelli e corna di animali. Irriconoscibili, vagavano di villaggio in villaggio, derubando le provviste necessarie per la stagione invernale. Dopo qualche tempo, i giovani si accorsero, però, che tra di loro vi era un impostore: il diavolo in persona si era inserito nel gruppo; il suo vero aspetto, del tutto simile a quello dei giovani travestiti. Irriconoscibile se non per un piccolo dettaglio: gli zoccoli caprini. 

Venne dunque chiamato il vescovo Nicolò, per esorcizzare l'inquietante presenza. Sconfitto il diavolo, tutti gli anni i giovani, travestiti da demoni, sfilavano lungo le strade dei paesi, non più a depredare ma a portare doni o a "rapire i bambini cattivi", accompagnati dalla figura del vescovo che aveva sconfitto il male.

Ma chi può dire che il diavolo non ritenti l'inganno? Chi può dire con certezza chi si nasconde sotto la maschera del Krampus? Chi può dire se i bambini, quelli più cattivi di tutti, vedranno mai il giorno di Natale?

 
 

3(Malzo)

Gli aquiloni sì, un mondo fantastico (Dal gr.phantastikós, der. Di phantasía ‘fantasia’). Ci si potrebbe perdere del tempo a spiegare quanti e quali tipi di aquilone esistono: statico, acrobatico, gonfiabile... ma io non voglio annoiare con discorsi tecnici, a me sta bene quell'immagine semplice e colorata che si forma nella mente di ognuno alla parola “aquilone”. Io vorrei raccontarvi l'emozione di quell'immagine, l'emozione del volo: una paio di stecche di bambù, una vela di carta, un filo. Poi cielo azzurro, nuvole, naso all'insù e vento sulla nuca. Non c'è nulla di banale o semplice. Ho visto un omone svedese raccogliere piume di uccelli cadute per ricomporle in stupefacenti aquiloni. Ho anche visto artisti thailandesi portare in volo foglie secche legate ad un filo. Ho visto piovre di 30 metri fra le nuvole. Un mondo fantastico (sempre dal greco, sempre derivato da “phantasía”). Vorrei proprio raccontarvela quest'emozione del volo, ma forse è molto più semplice mostrarla; è più semplice incontrarsi in un prato con qualche aquilone. C'è tanto da vedere, ma tenetela a mente quell'immagine semplice dalla quale ho cominciato queste due righe sugli aquiloni: è un ottimo punto di partenza. Cielo azzurro, nuvole, naso all'insù e il vento sulla nuca.

The Habit Of Beauty

A volte capita di ricevere richieste inaspettate, per motivi inaspettati. Era l'aprile 2015, il mio cellulare squillava e dall'altra parte del filo la richiesta: "avremmo bisogno di un fotografo di scena, che copra qualche giornata durante le riprese di un film in alcune location Trentine" 

photography Trentino Alto Adige foto Andrea Giacomelli The Habit of Beauty film

"benissimo, sono disponibile" "benvenuto a bordo"

Mai fatto fotografia di scena (adesso si piò confessare no?), ma abbastanza fiducioso sulle mie capacità e emozionato per la novità e la possibilità di partecipare ad una produzione di livello cinematografico, parto. Ovviamente mi informo sul progetto, sul cast; come per ogni lavoro che prendo in carico come fotografo è molto importante per me entrare in sintonia con le emozioni e il senso di quello che dovrò testimoniare, rappresentare, fotografare. 

photography Trentino Alto Adige foto Andrea Giacomelli The Habit of Beauty film

Chiunque sia stato sul set di un film conosce il fascino al contempo la difficoltà dell'ambiente, il lavoro è duro, lungo, tanto, faticoso. Ma anche ricco, coinvolgente, affascinante e così ti ritrovi a fotografare da un lato il dietro le quinte, con il massimo rispetto per tutti i professionisti coinvolti (tanti, bravi) e dall'altra il set vero e proprio, la scena. Un piede di qua, uno di là, il più delle volte nel massimo silenzio, invisibile. 

  Nella piccola cucina di un piccolo maso ci possono stare molte persone e molte cose.

Nella piccola cucina di un piccolo maso ci possono stare molte persone e molte cose.

  Elena Cotta in una pausa sul set.

Elena Cotta in una pausa sul set.

Ho avuto la fortuna di scattare per 3 giornate in 3 location differenti ma per questioni contrattuali non posso mostrarvi tutte le immagini realizzate. Ne posto qualcuna, abbastanza soddisfatto del lavoro svolto ma sopratutto per ricordarmi che spesso le cose migliori nel mio lavoro mi sono capitate dicendo sì alle richieste inaspettate

Ecco, dimenticavo la cosa importante, il motivo per cui pubblico oggi queste immagini! Il film esce domani: The Habit Of Beauty. Sono stato testimone di una piccola parte di quella che è per me una grande magia, ci ho visto dentro parecchio amore e altrettanto sudore, andrò a vedere il film e ne sarò felice. 

Circuspring'17 - Trento

uno chapiteau, teatro alternativo, circo e musica

mi piacciono le cose che nascono dalla passione, quella sudata però, che fa fatica, che si sporca. Che un po' ride e un po' piange.

el grito + duo kaos - work in progress